Social commerce: come usare Facebook per il tuo e-commerce

Lo sapevi che il social commerce è fondamentale per lo sviluppo del tuo e-commerce? Il social commerce ha infatti proprio la caratteristica di strizzare l’occhio al consumatore in quanto non propina prodotti in modo invadente ma li propone solo, come consigli o esperienze d’acquisto che non devono essere per forza replicate.

Ora fermati un attimo a pensare: dove si scambiano maggiormente consigli e informazioni i consumatori? Su Facebook! Facebook detiene il ruolo di protagonista in questo scenario ma c’è spazio anche per altri social. Passiamoli in rassegna e evidenziamo i loro plus per il tuo business.

Facebook: inserzioni, Facebook Offers e tasto Buy

Il primo social che ha intuito le potenzialità di business del social commerce è sicuramente Facebook. Oltre alle efficaci e consolidate inserzioni e storie sponsorizzate che consentono di pubblicizzare prodotti e servizi, si aggiungono altri strumenti come Facebook Offers e il tasto Buy, che aiutano ad entrare nel mondo dell’e-commerce.

Con un investimento minimo di 39,00 Euro Facebook Offers consente di impostare una campagna per la vendita di un prodotto o di un servizio, mediante una sorta di coupon elettronico che, scaricato, ti fa interagire con il tuo punto di vendita fisico, inserendo sul volantino elettronico un codice sconto per l’acquisto di un determinato prodotto o servizio.

Tra le piattaforme social da usare per aprire negozi virtuali su Facebook ci sono: Blomming, Pagemodo, Cardspring (piattaforma acquistata da pochi giorni da Facebook), Shopify come sorta di vetrina di prodotti di lusso (almeno per adesso), Pinterest ( sì, il social) o Fancy.

Commenti

 

Tags

, , , , ,

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE