Serata in ricordo dello scrittore e artista cuneese Riccardo Cavallo

schermata-2017-11-14-alle-09-22-42

Lunedì 20 novembre 2017, alle ore 21.00, presso la Fondazione Casa Delfino, c.so Nizza 2, Cuneo, si svolgerà una serata dedicata a Riccardo Cavallo, scrittore, artista, critico d’arte e traduttore dal cinese, scomparso improvvisamente il 20 novembre 2016. Nell’occasione verrà presentato il libro “Atto unico in sette intervalli – Dertritte Grimm” che anticipa la futura pubblicazione di un volume antologico degli scritti di Riccardo Cavallo. A seguire, una performance del gruppo di danza “Impresa Odile” (Simona Agnese, Roberta Bernardi, Emiliana Razé, Laura Silvestri) e letture di testi di, e per, Riccardo. Per maggiori informazioni: info@fondazionedelfino.it – www.fondazionedelfino.it

Riccardo Cavallo (Cuneo, 1957-2016), scrittore, artista, critico d’arte, consulente editoriale e traduttore dal cinese, ha pubblicato prose, versi, testi su arte, letteratura e filosofia per diverse riviste e antologie italiane ed estere. Dal 2007 ha curato i blog recognitiones.blogspot.com, recognitiones-ii.blogspot.com, compostxt.blogspot.com, con successiva creazione di folioline.tumblr.com, microblog dedicato a visual poetry, scrittura asemantica ecc. Redattore di eexxiitt.blogspot.com, è presente in vari siti con installazioni verbo-visive ed asemantiche. Nel 2009 ha avviato una propria attività editoriale on-line: issuu.com/recognitiones.

Tra le sue pubblicazioni:

Anonyma, in “Gli occhi dello stupa”, anno V, n. 7/8, Torino, 1986

  1. VV., Figure d’arte, Pescara, 1991

Canto della cometa, in AA. VV., L’addomesticamento del bue, Salerno, 1990

Riccardo Cavallo, Cicli del Beccafumi, Boves, 1993

  1. VV., An anthology of asemic handwriting, New York, 2011
  2. VV., Exit, Reggio Emilia, 2013

IMPRESA ODILE

Il gruppo di danza Impresa Odile nasce nel 1995 per iniziativa della coreografa Tiziana Ferro. Si caratterizza fin dall’inizio per una ricerca tesa ad indagare i possibili intrecci tra il linguaggio della danza contemporanea e le altre modalità artistiche (musica, teatro, scrittura poetica, arti visive, video). Da questa volontà di sperimentazione e dalla collaborazione con artisti legati ad ambiti espressivi diversi sono nati in questi anni alcuni degli spettacoli più importanti della compagnia (tra gli altri: Angeli.Oscuri guardiani, 1996; Seppellimento di Santa Lucia, 1997; Il viaggio dell’acqua, 1998; Garage Saint Genet, 2000; Atto unico in sette intervalli, 2002). Lavori caratterizzati anche da un uso particolare dello spazio, che ha portato i danzatori a privilegiare, accanto al palcoscenico, luoghi non canonici e inusuali (interni di ex-chiese, cortili di antichi palazzi, fortezze…) accentuando ulteriormente la ricerca di modalità nuove nell’articolare il linguaggio della danza.

Commenti

 

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE