Reinhold Messner aprirà il “Nuovi Mondi” Festival 2017 a Valloriate e a Cuneo

portrait-rm-foto-armin-huber_1

Sarà Reinhold Messner, il più grande alpinista del mondo, ad aprire l’edizione 2017 di “Nuovi Mondi”, il festival di montagna più piccolo del mondo. Messner, diventato famoso soprattutto per essere stato il primo uomo al mondo ad aver scalato tutte le 14 cime del pianeta che superano gli 8.000 metri sul livello del mare, sarà protagonista mercoledì 29 novembre di un duplice evento a Valloriate e Cuneo. Il festival, che quest’anno giunge alla sua sesta edizione e si svolge dal 29 novembre al 3 dicembre, è organizzato dall’associazione culturale Kosmoki e dal Comune di Valloriate, paese di 80 abitanti sito su una dorsale della Valle Stura di Demonte, in provincia di Cuneo, con il sostegno di Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Regione Piemonte, Fondazione CRC e progetto Hangar creativity.

A Valloriate Messner dialogherà di arte, di cinema e condividerà la sua immagine visionaria della montagna in un incontro privato con i 15 giovani artisti selezionati per il workshop “Via Maestra”. Ad affiancarlo ci saranno due guide d’eccezione, Davide Longo per lo story-telling e Stefano Riba per la montagna disegnata.  Il workshop, che si svolgerà durante il festival in due luoghi simbolo della Valle Stura, il Forte di Vinadio e la Borgata Paraloup, restituirà al territorio nuove immagini e nuove visioni dei luoghi, che diventeranno una guida e uno story-telling che racconteranno la montagna come è e come sarà.

A Cuneo Messner incontrerà il grande pubblico in una serata organizzata in collaborazione con il “Cuneo Montagna Festival” al PalaBreBanca, dove sarà l’unico protagonista de “Il fascino dell’impossibile”. Nel corso dello spettacolo, Messner, con l’ausilio di esclusive immagini elaborate tramite rilevazioni satellitari che permetteranno alcune visioni impossibili in natura, farà un viaggio nella dimensione più spettacolare delle grandi montagne del mondo, ripercorrendo la storia dell’alpinismo attraverso le cime e le pareti sulle quali sono state scritte le imprese più straordinarie e importanti, portando il pubblico nella quarta dimensione della montagna, quella culturale, e ripercorrendo la storia del rapporto fra uomini, culture dei territori e 13 cime leggendarie, luoghi e mete spirituali e dell’immaginario.

“L’incontro tra il più piccolo festival del mondo e il più grande alpinista di sempre per noi è l’avverarsi di un sogno – raccontano Silvia Bongiovanni e Fabio Gianotti, ideatori, promotori e direttori del Nuovi Mondi Festival -. Nuovi Mondi, infatti, nasce come festival cinematografico, ma è un progetto culturale di animazione felice della montagna. Dopo quattro anni di tentativi, oggi ci presentiamo a Messner insieme a tutti gli amici imprenditori e produttori della Valle Stura che credono in questa sfida. Durante i giorni del festival la montagna si potrà assaporare nel piatto, viverla sulle due ruote o sulle ciastre, oltre che conoscerla attraverso l’incontro con grandissimi ospiti e la visione dei migliori film di alpinismo”.

I biglietti di ingresso per lo spettacolo di Reinhold Messner “Il fascino dell’impossibile”, in programma al PalaBreBanca di Cuneo mercoledì 29 novembre alle ore 21, sono disponibili a partire dal 1° novembre a 5 euro in diversi punti vendita: a Cuneo presso il bar Corso e il bar Edelweiss, entrambi in corso Nizza e la Libreria dell’Acciuga (via Dronero); a Torino presso la Libreria della Montagna (via sacchi); a Saluzzo presso lo Ia (piazza Risorgimento) e la Sezione Cai Monviso (piazza Cavour). L’elenco completo dei punti vendita si può consultare sul sito www.nuovimondifestival.it.

Commenti

 

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE