Alba: siglato il gemellaggio tra la città e Giresun

Foto di Beppe Malò

Foto di Beppe Malò

La Città di Alba ha la settima città gemella. È la città turca Giresun.  Venerdì 6 ottobre è stato formalmente siglato il gemellaggio. La firma tra il Sindaco di Alba Maurizio Marello affiancato dall’assessore ai Gemellaggi Anna Chiara Cavallotto ed il Sindaco di Giresun Kerim Aksu sul palco del Teatro Sociale “G. Busca” di Alba durante l’inaugurazione dell’87esima edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. Un patto di amicizia tra le due città per favorire lo scambio di conoscenze ed esperienze e la nascita di solidi e duraturi legami di carattere sociale, culturale ed economico tra i cittadini ed un altro paese straniero. L’intento è coltivare la vocazione dell’internazionalità ampliando gli orizzonti albesi e contemporaneamente  far conoscere a cittadini stranieri Alba, la sua cultura e le sue tradizioni. Il patto di gemellaggio è nato  dopo un dialogo tra le due città iniziato nel marzo scorso con la visita del Sindaco Maurizio Marello, dell’assessore Anna Chiara Cavallotto e del presidente dell’Ente Fiera della Nocciola Flavio Borgna a Giresun. Dopo l’incontro con la cittadina turca, la decisione del gemellaggio approvata all’unanimità dal Consiglio comunale albese il 21 luglio 2017. «Abbiamo conosciuto questa cittadina – ha spiegato il Sindaco Maurizio Marello al pubblico – e abbiamo scoperto di avere in comune la nocciola. Abbiamo anche incontrato una città occidentale, ricchissima di arte e cultura che ha un Sindaco,  Kerim Aksu, molto popolare che mi ha espresso la volontà di costruire un ponte verso di noi e verso l’Europa. Quindi, il Consiglio comunale albese ha deciso all’unanimità che era l’occasione buona per il settimo gemellaggio della nostra città. Ci sembra significativo e anche un po’ coraggioso gettare un ponte verso mondi che spesso sembrano lontani ma che abbiamo bisogno di avvicinare attraverso la fratellanza delle persone. Un gemellaggio è fatto per la pace e per la fraternità». «Forse le nostre geografie  sono differenti  – ha sottolineato il Sindaco di Giresum Kerim Aksu – ma non dobbiamo dimenticare che siamo cittadini del mondo e di conseguenza dobbiamo gettare le fondamenta per creare ponti tra noi popoli. I miei vivissimi auguri per una buona ripresa a Norcia». La delegazione turca composta da otto persone  è arrivata ad Alba  giovedì 5 ottobre. Nel pomeriggio l’accoglienza formale nella sala Consiglio “Teodoro Bubbio” del Palazzo comunale mentre la firma del gemellaggio è stata voluta durante l’inaugurazione della Fiera davanti a molti sindaci del territorio di Langhe e Roero e numerose personalità istituzionali. Prima della sigla sul documento, un video ha presentato al pubblico la città di Giresun. Oltre che con Giresun, Alba è anche gemellata con Medford, Banská Býstrica, Böblingen, Beausoleil, Arlon e Sant Cugat.

 

Commenti

 

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE