Cuneo: “Arte in piazza” trasforma Piazza Boves in Montmartre

Il 9 e 10 settembre "Arte in piazza" trasforma Piazza Boves in Montmartre

Il 9 e 10 settembre “Arte in piazza” trasforma Piazza Boves in Montmartre

Montmartre è un luogo affascinante, ricco di arte e di magia, dove il tempo sembra essersi fermato alla Belle Époque, quando gli artisti parigini si ritrovavano a dipingere nella pittoresca piazzetta dietro il Sacré-Cœur e i bohémien discutevano di poesia ai tavolini dei bistrot. Nell’aria le note improvvisate di qualche musicista facevano da sottofondo alle passeggiate degli innamorati sul belvedere che si affaccia sulla città. Questa stessa atmosfera si respirerà il 9 e 10 settembre in Piazza Boves, a Cuneo, in occasione della manifestazione Arte in Piazza che vedrà all’opera oltre 100 artisti italiani e stranieri.

PIAZZA BOVES COME MONTMARTRE
Dopo l’enorme successo della prima edizione, Arte in piazza torna rinnovata ed ingrandita: l’area dell’evento si allarga e aumenta il numero degli artisti e degli eventi. Quest’anno sbarca in Piazza Boves anche la scultura e saranno proprio gli scultori ad occupare il centro della piazza, mentre lungo Corso Giovanni XXIII pittori, illustratori, fumettisti e vignettisti potranno trovare ispirazione dalla magnifica vista che dall’altipiano si allarga fino alle montagne. Torneranno gli street artist a colorare i muri ancora grigi della piazza e torneranno anche i body painters che trasformeranno le loro modelle in opere d’arte viventi. Altra novità sono le performance itineranti degli artisti che realizzano carnets de voyage, i taccuini illustrati nei quali i viaggiatori del passato ritraevano le loro avventure intorno al mondo. Non mancherà la musica con il concerto dei The Boogie Checkers sabato 9 alle 22. Arte in piazza mira ad essere non soltanto una grande esposizione e cielo aperto, ma anche un’occasione per incontrare gli artisti e vedere da vicino come realizzano le loro opere. A dare il via alla manifestazione il taglio del nastro da parte del Sindaco di Cuneo sabato 9 settembre alle 10 seguito dall’inaugurazione della scultura che le Scuole Tecniche San Carlo hanno realizzato per Piazza Boves. La manifestazione proseguirà per l’intero week-end dalle 10 alle 19.

GLI OSPITI D’ONORE
Due saranno gli ospiti d’onore di quest’anno. Tra gli street artist Arte in piazza ospiterà Pao, il pioniere dell’arte di strada italiana, famoso per i suoi pinguini dipinti sui paracarri di cemento diventati ormai un’icona dell’arte urbana a livello mondiale. Cuneo potrà così fregiarsi di un’opera del più famoso degli street artist italiani. Tornerà poi ad Arte in Piazza Patrick Moya che si esibirà in una spettacolare performance di live painting in cui trasformerà la carrozzeria di una Vespa in una scultura. Contemporaneamente la sua installazione “Moya in Wonderland” sarà esposta nei locali interrati della piazza e sarà visitabile fino all’8 ottobre. Sabato 9 alle 18 l’installazione sarà presentata dall’artista insieme all’assistente Florence Canarelli e alla curatrice Elisabetta Emina–Gaspard. Negli ultimi anni Moya ha fatto tappa a Cuneo più volte in occasione di mostre e performance e proprio per celebrare il suo legame con Cuneo sabato 9 alle 11 nel Salone d’Onore del Comune di Cuneo gli verrà consegnata un’onorificenza a riconoscimento dell’importante contributo artistico dato alla città.

LA MOSTRA: AMBIENTE DOMESTICO 09092017
Parallelamente ad Arte in Piazza i prestigiosi locali del Circolo ‘L Caprissi ospiteranno la mostra “Ambiente Domestico 09092017”: tazze, piatti, cocci e tazzine diventano colonne, sfere e spirali nelle originalissime opere della scultrice torinese Matilde Domestico. La Mostra è organizzata dalla Fondazione Peano e curata da Ivana Mulatero. Le visite guidate sono a cura dei volontari FAI della delegazione di Cuneo. Nel week end di Arte in piazza la mostra sarà visitabile dalle 10 alle 19, mentre da lunedì 11 a domenica 17 settembre sarà aperta dalle 16 alle 19. Domenica 10 alle 11.30 è previsto l’aperitivo di presentazione della mostra alla presenza dell’artista e della curatrice. L’ingresso è libero e gratuito.

IL BODYPAINTING
Uno degli appuntamenti più attesi è quello con la pittura sul corpo: nel body painting l’opera d’arte si fa viva, il corpo non è più soltanto il supporto della pittura ma diventa il protagonista stesso dell’opera che attraverso il movimento si anima e inizia a vivere di vita propria. Sabato 9 settembre si esibiranno cinque body painters professionisti, campioni a livello nazionale e internazionale. Le loro modelle eseguiranno poi una coreografia in apertura del concerto dei The Boogie Checkers previsto in serata. Oltre a dare prova della loro maestria i campioni di body painting andranno a comporre la giuria tecnica del concorso di domenica 10 settembre, quando gli artisti in gara si ispireranno al mondo dei supereroi di libri, cartoni e fumetti per dipingere le loro modelle. Anche gli spettatori avranno un ruolo importante. Il pubblico infatti assegnerà due premi: quello per l’opera più bella e quello per la modella che meglio saprà interpretare, con le espressioni, i gesti e i movimenti l’opera che porta sul corpo. L’organizzazione e la direzione artistica della sezione body painting è curata da Ennio Bettoni, storico body painter s organizzatore di concorsi e festival in Italia e all’estero.

I LABORATORI
Arte in piazza è anche a misura di bambino: nello stand laboratori il truccabimbi e le attività curate dalla Cooperativa Valdocco proporranno giochi e laboratori per un’esperienza artistica pensata apposta per i più piccoli. Per gli adulti sabato 9 alle 15 è invece previsto l’Atelier de carnets de voyage. La carnettista di fama internazionale Sighanda guiderà I partecipanti in un’esperienza che unisce la conoscenza della lingua francese e la speciale forma d’arte del carnet de voyage in un perfetto connubio di linguaggi espressivi. L’iniziativa è coordinata dalla Fondazione Peano in collaborazione con l’Alliance Française di Cuneo ed è curata da Ivana Mulatero.

IL MANIFESTO
Per includere anche la grafica tra le arti presenti ad Arte in piazza nel febbraio scorso è stato indetto il contest per la realizzazione del manifesto di Arte in piazza. Tra i tanti elaborati ricevuti la giuria, presieduta dallo storico vignettista cuneese Danilo Paparelli, ha scelto quello di Federico Ghiotti. «Ghiotti ha saputo rendere in maniera intensa e originale l’idea centrale di Arte in piazza: ridare vita ad un luogo dimenticato attraverso l’arte, “togliere la polvere” da quel luogo una volta amato dai cuneesi che è Piazza Boves. L’intensità del colore e l’essenzialità del soggetto colgono in modo poetico ed incisivo l’intento che è alla base della manifestazione. Oltre un manifesto è un’opera d’arte in sé». Il vincitore riceverà in premio 500€ messi in palio da Web&Tech Solutions. All’elaborato di Chiara Aime è stata conferita, in via straordinaria, una menzione d’onore. La premiazione avverrà, come da programma, domenica 10 settembre alle 18.

LA PIAZZA DELL’ARTE CONTEMPORANEA
Arte in piazza fa parte di un più ampio progetto di rigenerazione urbana che mira a dare un nuovo volto e una nuova identità a Piazza Boves, investendola di un nuovo significato che la renda un luogo di condivisione e di bellezza. Elemento chiave di questa trasformazione è l’arte, considerata in tutte le sue sfaccettature: pittura, scultura, illustrazione, ma non solo, anche forme d’arte emergenti, con un occhio di riguardo all’arte urbana e alle arti applicate. Questa strategia di valorizzazione si articola in due principali operazioni: la prima mira a trasformare lo spazio fisico di Piazza Boves mediante interventi artistici che ne modifichino l’aspetto, la seconda punta invece a farla diventare un luogo vivo, ricco di eventi artistici e culturali. Uno degli interventi più significativi sarà il posizionamento sulla piazza della scultura vincitrice del 21^ Concorso Internazionale Scultura da Vivere indetto dalla Fondazione Peano: una scultura pensata appositamente per Piazza Boves che avrà come tema “il cigno”, simbolo della Fondazione Peano. Sarà proprio il pubblico di Arte in piazza a decretare l’opera vincitrice votando uno dei tre bozzetti finalisti che verranno esposti al Circolo L’Caprissi in contemporanea alla mostra di Matilde Domestico.

UNA GALLERIA D’ARTE A CIELO APERTO
Dopo la realizzazione dei murales che dallo scorso anno colorano la piazza, un altro obiettivo del progetto è la realizzazione di una “galleria d’arte a cielo aperto”, un’esposizione permanente costituita da opere che verranno posizionate sugli edifici della piazza. I pittori presenti ad Arte in piazza faranno omaggio di alcune opere, appositamente realizzate, che inaugureranno la galleria. La collezione verrà poi rinnovata ed ampliata nel tempo. Come cita il maestoso murale posto all’imbocco del parcheggio sotterraneo, Piazza Boves è la “piazza dell’amore”: “Amore” inteso nelle sue infinite sfumature, come un sentimento che ha varie origini, differenti evoluzioni e soprattutto soggetti diversi. Tutte le opere presenti si ispirano a questo tema, liberamente interpretato dalla creatività degli artisti.

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE “PIAZZA BOVES”
Per realizzare il progetto di rigenerazione di Piazza Boves è nata nel 2016 l’Associazione Culturale “Piazza Boves” fondata dai commercianti della zona ma aperta a tutti coloro che ne condividono gli obiettivi. Alla base dell’iniziativa c’è l’idea di promuovere un processo partecipativo che vede l’intera cittadinanza riappropriarsi di un luogo che è di tutti, in cui tutti possano sentirsi accolti e respirare l’arte che li circonda.

I SOSTENITORI DEL PROGETTO
Il progetto di rigenerazione urbana di Piazza Boves trova il suo culmine in Arte in Piazza. La sua realizzazione comporta un grande impegno sia dal punto di vista organizzativo che economico. Fortunatamente sono molte le realtà che hanno creduto nel progetto. Arte in piazza può vantare il patrocinio di Regione Piemonte, Comune di Cuneo, Ville de Nice, delegazione FAI di Cuneo, Confcommercio, Il Porticone ed è realizzata grazie al contributo della Fondazione CRC. I partner operativi che hanno collaborato alla manifestazione sono: l’Alliance Française di Cuneo, Fondazione Peano, Bodypainting.it, Circolo L’Caprissi, L’Epicerie d’art de Gaspard, Scuole Tecniche San Carlo. Main sponsor di Arte in piazza sono San Bernardo, Banca di Asti, McDonald’s, Kobra, Plastimark e Copro. Hanno sostenuto finanziariamente la manifestazione Nathalie Beautee, Web&Tech Solutions, Coffee and Good Spirits, Studio Immobiliare Santa Delia, Up, Urban Jungle, La Drapperia, Centro Sianaba, Banca Alpi Marittime, Cassa Rurale ed Artigiana di Boves, UBI Banca, Coldiretti Cuneo, Lions Club Cuneo. Hanno inoltre contribuito alla manifestazione come sponsor tecnici Castelmar, Effe.A Assicurazioni, Eurodecor, Hotel Lovera Palace, Hotel Draconerium, Hotel La Ruota, Hotel Quadrifoglio, Bingoblu, Il Ristorantino di Michelis, Pietro traslochi e trasporti, COPI, Misericordia Cuneo, Cooperativa Valdocco, Brico Center. Fotografi ufficiali sono Clip video e foto e Luca Borsotto. La manifestazione è resa possibile anche grazie ai volontari, alle volontarie, ai commercianti e ai residenti che collaborano attivamente a rendere Piazza Boves un luogo di arte e di bellezza.

 

Commenti

 

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE