Barolo: per la notte di San Lorenzo “Calici di Stelle” al WiMu

wi-mu-barolo

Al castello di Barolo i sogni diventano realtà e la notte di San Lorenzo si brinda con i Calici di stelle. L’evento promosso nella serata del 10 agosto in tutta Italia dal Movimento Turismo del Vino e dalle Città del Vino, torna anche quest’anno al WiMu e all’Enoteca Regionale del Barolo, che aderiscono con un programma speciale che comprende una terrazza affacciata sui paesaggi vitivinicoli patrimonio Unesco, un telescopio per ammirare la volta celeste e un fresco e dissetante long drink nel bicchiere.
E così, giovedì 10 agosto il castello Falletti sarà eccezionalmente aperto in notturna per lo spettacolo delle stelle cadenti in compagnia del“drink del re” da gustare sulla terrazza del terzo piano, circondati dai vigneti di Barolo. Sulla piazzetta del castello, protagonisti invece gli alberi secolari che, come ormai ogni anno, ospiteranno sui loro rami i biglietti che ognuno potrà scrivere nella magica serata, per lasciarli romanticamente sospesi nel cielo di Langa.
Per Calici di stelle, il WiMu resterà aperto dalle 20.30 alle 24 (chiusura della biglietteria alle 23). Si potrà visitare il museo oltre l’orario abituale, mentre la terrazza – dove il drink sarà servito fino alle 23.45 e che sarà aperta anche a chi non vorrà fare la visita – ospiterà la tappa più suggestiva, per riscoprire un classico dimenticato e recentemente tornato in voga: un long drink a base di Barolo chinato, proposto in collaborazione con le aziende agricole Ceretto. Una bevanda dissetante, perfetta per scoprire il barolo chinato in chiave estiva, celebrando questa particolare declinazione del vino, aromatizzato con erbe e spezie e abitualmente bevuto liscio. In abbinamento cioccolato fondente Baratti & Milano.
In terrazza ci saranno i telescopi dell’Osservatorio di Pino Torinese, per scoprire la volta celeste in compagnia e con la guida degli esperti presenti.
L’ingresso in piazza per “appendere” i desideri e sulla terrazza per l’osservazione delle stelle sarà aperto a tutti. Per i visitatori del museo, invece, oltre alla possibilità di visitarlo con le modalità abituali, anche le varianti de Il Giro del vinovago, kit di visita ludica con quiz, domande e indovinelli per mettersi alla prova e scoprire in modo inedito i contenuti e il percorso del Museo del Vino, e l’Esploramuseo, dedicato ai nuclei familiari con bimbi dal 6 ai 12 anni, una modalità divertente e interattiva per visitare e vivere il museo come un’avventura entusiasmante.
L’Enoteca regionale del Barolo propone invece per Calici di stelle una degustazione dei 100 e più Barolo D.O.C.G. 2013 dei produttori aderenti, in abbinamento a prodotti tipici. Info 0173.56277 e www.enotecadelbarolo.it; prenotazioni solo a info@enotecadelbarolo.it
Info e costi WiMu: Ingresso al museo: tariffe abituali. Gratuito per i titolari dell’Abbonamento Musei; Il drink del re: 4 €. E’ possibile gustare il drink anche senza visitare il museo; cumulativo ingresso al WiMu + Drink del re: 10 euro; Il Giro del vinovago: 4 euro a gruppo (max 5 persone) oltre il biglietto di ingresso. Esploramuseo: 4 € a famiglia (max 5 componenti fra adulti e bambini) oltre il biglietto di ingresso.
Informazioni: WiMu – Museo del vino a Barolo, tel. 0173-386697, info@wimubarolo.it, www.wimubarolo.it

Commenti

 

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE