Home / Sport /

Trasferta in Australia per due conduttori del Moto Club Drivers Cuneo

Gerry Meinero e Mauro Garino sono stati invitati a prendere parte ad una manifestazione internazionale

Verso la fine del mese di marzo è iniziata una nuova ed entusiasmante avventura per due componenti del Consiglio Direttivo del Moto Club Drivers Cuneo: Gerry Meinero (di Peveragno) e Mauro Garino, personaggi molto noti nel mondo delle moto d’epoca da velocità, che dopo un lungo volo aereo sono approdati a Sydney, in Australia, insieme alle loro gentili consorti Rosanna e Barbara.

L’occasione è stata data dagli organizzatori di una importante manifestazione australiana, che celebrava quest’anno le moto italiane da competizione che si sono distinte a livello mondiale, denominata ”International Festival Of Speed” disputata nei giorni dal 23 al 26 di marzo sul circuito Sydney Motorsport Park di Eastern Creek, che ha visto alcuni anni or sono scendere in pista i protagonisti del moto mondiale.

Meinero e Garino, in sella alle Cagiva 500 GP a due tempi, facevano parte di un gruppo di ex piloti ed appassionati italiani chiamati a rappresentare l’Italia e le moto italiane, composto dal pluri iridato Giacomo Agostini, in sella all’immancabile MV tre cilindri a quattro tempi, Pierfrancesco Chili (Suzuki Superbike) Gilmo Paglini (MV 3 cilindri), Romano Colombo (MV 4 cilindri), Zanetti (Gilera 4 cilindri), Alfio Crespi (Paton), Piero Laverda (Laverda 6 cilindri) con il figlio ed altri tre componenti del Team Laverda Corse, in sella alle 1000 tre cilindri e alle 500 Formula.

Mauro Garino, n. 11 e Gerry Meinero, n. 7 pronti al via con le loro Cagiva 500 GP

Mauro Garino, n. 11 e Gerry Meinero, n. 7 pronti al via con le loro Cagiva 500 GP

Naturalmente tra i campioni non vi erano solo i nostri “Ago” e Pierfrancesco Chili, in quanto erano presenti altri nomi di spicco, come quelli di Troy Bayliss, John Mc Guinnes, Jeremy Mc Williams, Steve Parrish, Graeme Crosby, Kevin Magee, Chris Vermeulen e Maria Costello.

Da poco rientrato dall’Australia, dopo alcuni giorni dedicati alla visita del Paese, Gerry Meinero ha riferito: “Tutto è nato da un invito rivoltoci dagli organizzatori australiani. A fine gennaio abbiamo caricato le moto su un container e le abbiamo spedite in Australia via nave. Ringrazio, anche a nome di Garino e delle nostre mogli, gli organizzatori per questo invito, che ci da dato l’opportunità di fare questa esperienza unica ed entusiasmante, anche se il viaggio è stato lungo e stancante, con ben ventitre ore di volo ed una notevole differenza di fuso orario, che ci ha un po’ scombussolati. Sono stati tre giorni intensi nei quali abbiamo assistito ad una cinquantina di gare con moto di ogni tipo e cilindrata. Noi abbiamo solo preso parte alle sfilate riservate alle moto italiane, divertendoci molto insieme ai nostri amici ed a piloti di fama mondiale, ma è stato incredibilmente bello girare in pista, con sulle tribune oltre ventimila spettatori paganti”.

L’italiano Alfio Crespi ha avuto parole di elogio per i conduttori del Moto Club Drivers Cuneo, proferendo queste parole: “Insieme siamo stati benissimo, ottima compagnia i cuneesi, simpatici, gente speciale e alla mano come tutti i veri motociclisti”.

Chissà che in futuro non possa essere ripetuta questa bella esperienza!

 

Dario Malabocchia

 

Commenti

 

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE