Confindustria Cuneo porta la cultura del legno nelle scuole

Proposta_logo_AscuolediLegno-3La Sezione Legno di Confindustria Cuneo, in collaborazione con le Scuole Tecniche San Carlo di Boves, organizza per il primo anno in via sperimentale “A scuola di legno”, progetto didattico rivolto agli alunni delle classi quarte degli istituti comprensivi della provincia di Cuneo, con l’obiettivo di diffondere i valori della cultura produttiva del nostro territorio, portare la “cultura del legno” già nei primi anni di scuola, far conoscere le peculiarità delle produzioni e la qualità dei prodotti realizzati dalle aziende del settore e far riscoprire l’importanza dell’ “intelligenza manuale”. L’iniziativa, che coinvolge una decina di scuole e di aziende della Granda, ha il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Cuneo, della Camera di Commercio di Cuneo, di Pefc Italia, dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali Cuneo e del Cluster Legno Piemonte. Il progetto è stato realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

“Noi siamo gli industriali del legno, il legno è la materia prima del nostro lavoro e la nostra passione – spiega Livio Groppo, presidente della Sezione Legno di Confindustria Cuneo -. Con questo progetto vogliamo comunicare ai bambini tutto il nostro amore per questo materiale, tutto il suo valore, anche perché in un passato non troppo lontano il legno è stato oggetto di una campagna informativa errata, ideologica e fintamente ecologica. Il legno infatti è un materiale sano, bello, naturale, versatile, che non si esaurisce perché l’albero una volta tagliato può essere ripiantato e ricrescere. Proprio perché rigenerabile, il suo utilizzo si può certamente ampliare”.

“Da sette anni collaboriamo fruttuosamente con la Sezione Legno di Confindustria Cuneo organizzando insieme stage, tirocini, conferenze e altre attività che hanno come obiettivo principale quello di promuovere la cultura del legno – aggiunge Erica Pellegrino, direttore delle Scuole Tecniche San Carlo di Boves -. Il progetto didattico nasce dalla reciproca volontà di organizzare qualcosa di concreto a livello locale, per valorizzare la filiera del legno e il manufatto in legno. Il nostro ruolo è quello di formare i ragazzi che un domani potranno lavorare nelle aziende del settore, per cui è stato naturale il nostro interesse per l’iniziativa”.

La prima edizione del progetto coinvolge una decina di classi degli istituti comprensivi della provincia di Cuneo dislocati in prossimità di una decina di aziende del settore. Il modulo di ogni incontro prevede una mattina di attività didattica con la classe, la visita presso l’azienda e la possibilità di partecipare al concorso “Disegna un mobile per la tua scuola”.  Nel corso della mattinata, i bambini vengono coinvolti in un “laboratorio dei sensi”, per conoscere il legno attraverso tatto, olfatto e vista, a cui fa seguito un laboratorio manuale nel corso del quale eseguiranno piccole lavorazioni su un manufatto realizzato dalle Scuole Tecniche San Carlo. Nella seconda fase del progetto, i bambini insieme agli insegnanti, saranno chiamati a progettare un mobile per la propria scuola sulla base dei criteri previsti da un apposito bando di concorso. I progetti realizzati verranno valutati da una commissione esaminatrice formata da imprenditori ed esperti del settore e la classe vincitrice vedrà realizzato l’arredo da parte dei ragazzi delle Scuole San Carlo, che verrà poi consegnato alla scuola durante la premiazione. A tutti gli istituti aderenti verrà consegnato un “kit legno” da poter utilizzare nello svolgimento delle proprie attività didattiche, composto da un tablet contenente materiali informativi multimediali e da una selezione di campioni di legni indigeni ed esotici.

 

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI FORMATIVI DEL PROGETTO DIDATTICO

Venerdì 17 marzo – Lequio Tanaro

Scuola Elementare Lequio Tanaro

(Istituto Comprensivo “Einaudi” di Dogliani)

Giovedì 23 marzo – Sanfront

Scuola Elementare Sanfront

(Istituto Comprensivo di “Sanfront-Paesana”)

Venerdì 24 marzo – Magliano Alpi

Scuola Elementare Magliano Alpi

(Istituto Comprensivo “Oderda-Perotti” di Carrù)

Giovedì 30 marzo – Barolo

Scuola Elementare Barolo

(Istituto Comprensivo di “La Morra”)

Venerdì 31 marzo – Paesana

Scuola Elementare Paesana

(Istituto Comprensivo di “Sanfront-Paesana”)

Venerdì 7 aprile – Costigliole Saluzzo

Scuola Elementare Costigliole Saluzzo

(Istituto Comprensivo di “Venasca-Costigliole Saluzzo”)

Lunedì 10 aprile – Alba

Scuola Elementare “G. Rodari” di Alba

(Istituto Comprensivo “Quartiere Piave – San Cassiano” di Alba)

Giovedì 20 aprile – Dronero

Scuola Elementare Dronero Oltremaira

(Istituto Comprensivo “Giovanni Giolitti” di Dronero)

 

LE AZIENDE CHE PARTECIPANO AL PROGETTO DIDATTICO

Cobola falegnameria Srl (Sanfront)

F.lli Groppo Srl (Sommariva del Bosco)

F.lli Villosio Srl (Costigliole Saluzzo)

Fas Srl (Castellinaldo d’Alba)

Ferrerolegno Spa (Magliano Alpi)

Imballaggi Valtanaro Spa (Lequio tanaro)

Navello Spa (Monchiero)

Peirano Spa (Costigliole Saluzzo)

Sild Srl (Dronero)

Commenti

 

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE