Confindustria Cuneo ospita la 40° Selezione Nazionale del Parlamento Europeo Giovani (PEG)

Foto di gruppo per il Parlamento Europeo Giovani

Foto di gruppo per il Parlamento Europeo Giovani

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da giovedì 2 a martedì 7 marzo il Parlamento Europeo Giovani approda a Cuneo per la sua 40a Selezione Nazionale. Per l’occasione, Confindustria Cuneo e il Gruppo Giovani Imprenditori affiancheranno e sosterranno gli organizzatori della sessione cuneese del PEG, ospitando e mettendo a disposizione la struttura e i servizi dell’Unione Industriale della Provincia nella giornata di domenica 5 marzo. Il PEG, associazione attiva in Italia da più di vent’anni, collabora con il Ministero dell’Istruzione, con altri partner privati e sponsor di diversa natura, il cui supporto è fondamentale per garantire la buona riuscita di ogni evento.

Il sostegno di Confindustria Cuneo all’evento del Parlamento Europeo Giovani nasce dalla condivisione del loro principale obiettivo, promuovere un modello di cittadinanza attiva, partecipata e consapevole nonché lo sviluppo di una più vasta dimensione europea tra i giovani. In particolare, le due Selezioni Nazionali organizzate annualmente sono volte ad incentivare la riflessione su problemi di attualità secondo diverse aree di interesse e influenza, nonché ad incoraggiare i giovani ad interessarsi al processo democratico.

Alla Selezione Nazionale di Cuneo prenderanno parte delegazioni provenienti da licei di tutta Italia. I ragazzi saranno suddivisi in commissioni a seconda della tematica trattata, su modello delle commissioni istituite dal Parlamento Europeo. I delegati si riuniranno quindi al Parco della Resistenza, per partecipare ad attività e giochi volti alla formazione del gruppo.

Successivamente, durante due giorni di lavori di comitato all’interno della sede di Cuneo dell’Università di Torino, guidati da tutors internazionali, gli studenti dovranno impegnarsi nella stesura di una vera e propria risoluzione in lingua inglese. Le questioni affrontate spazieranno dall’euroscetticismo alla violenza sulle donne, passando per l’immigrazione e molto altro ancora. Tutte le proposte di legge verranno dibattute e votate durante l’Assemblea Generale presso la Sala Falco della Provincia, momento aperto al pubblico e conclusione dell’evento.

L’operato dei delegati, infine, sarà valutato, secondo diversi criteri, da una Giuria di esperti che individueranno due delegazioni vincitrici: la prima classificata avrà la possibilità di partecipare ad una delle due Sessioni Internazionali organizzate dallo European Youth Parliament, la seconda rappresenterà l’Italia ad uno dei Forum Internazionali organizzati ogni anno dai vari Comitati Nazionali degli altri Paesi.

 

 

Commenti

 

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE