Visitatore numero 500.000 al Museo Egizio

Il Museo Egizio a poco più di cinque mesi dall’ inaugurazione, il 1 aprile 2015, raggiunge un importante traguardo: il 9 settembre i visitatori hanno toccato quota 500.000.Un record di presenze per la collezione torinese che segna un incremento del 40% in più rispetto all’anno precedente.
Per festeggiare questo importante risultato la Presidente, Evelina Christillin e il Direttore, Christian Greco hanno riservato un’accoglienza speciale al fortunato visitatore numero 500.000, salutato da un biglietto formato extralarge e premiato con un Abbonamento Musei che consentirà al premiato di entrare gratuitamente all’Egizio e in tutti i Musei di Torino e del Piemonte per tutto il 2015.
La Presidente Evelina Christillin ha commentato “Raggiungere i 500.000 visitatori in cinque mesi dall’apertura è la conferma di quanto investire nella cultura, e credere in un progetto importante come è stato quello del Nuovo Egizio, sia una scelta vincente. Siamo ancora più soddisfatti poiché questo risultato si inscrive in una politica museale nazionale che sempre più ha scelto di credere e investire nella cultura e nella valorizzazione del nostro patrimonio. È il pubblico con la sua presenza sempre più numerosa ad aver premiato il Museo Egizio e oggi noi restituiamo simbolicamente l’affetto dimostratoci omaggiando un nostro visitatore di uno speciale abbonamento”.
Il fortunato visitatore è Massimo Morato: nove anni e una grande passione per l’Egitto. Massimo ha trovato nelle rinnovate sale del Museo il luogo ideale per soddisfare le sue curiosità e lasciarsi affascinare dagli oltre 3000 oggetti esposti che – attraverso un percorso cronologico che dal 4000 a.C. arriva sino al 700 d.C. – illuminano la civiltà egizia e regalano al visitatore un affascinante viaggio nel tempo.20150909_155645
Il Direttore Christian Greco si dice “soddisfatto per questo importante traguardo e ancor più contento che il visitatore premiato sia un piccolo appassionato della storia egizia. Il Museo ha da sempre una particolare attenzione verso il suo pubblico più giovane e la conferma arriva dal grande interesse che Massimo dimostra verso le nostre collezioni. Accanto al grande risultato di pubblico continua senza sosta il dietro le quinte del Museo: lo staff scientifico lavora a pieno ritmo su importanti progetti di ricerca che vedono il Museo Egizio proiettato in una dimensione sempre più internazionale”.

Ufficio Stampa Museo Egizio: Glebb & Metzger

Andrea Ferro +39 011-5618236aferro@glebb-metzger.it

Commenti

 

Tags

,

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE