Home / Eventi /

Fa’ la cosa giusta a Torino 17-18 ottobre

La più grande fiera italiana della sostenibilità sbarca al Pala Alpitour di Torino dal 17 al 18 ottobre, con un’edizione speciale in occasione del 3° Forum dello sviluppo economico locale, organizzato da UNDP, il programma delle Nazioni Unite dedicato allo Sviluppo.

Fa’ la cosa giusta! Torino è organizzata da Terre di mezzo Eventi, che da 13 anni cura l’edizione nazionale, che si tiene ogni marzo a Milano. Per l’occasione il Pala Alpitour ospiterà aziende, cooperative ed associazioni piemontesi che proporranno i propri prodotti e le proprie iniziative. Ma anche incontri, workshop e attività pratiche… tutto all’insegna del consumo etico e sostenibile.

Gli espositori e gli appuntamenti ospitati in fiera spazieranno tra molti temi: cibo e alimentazione, commercio equo e solidale, cosmesi naturale, moda critica, economia carceraria, editoria, mobilità sostenibile, infanzia, servizi per la sostenibilità, turismo consapevole, vegan, associazioni e partecipazione sociale.

Fa’ la cosa giusta! Torino sarà focalizzato sulle realtà del territorio piemontese, ma verrà riservato ampio spazio anche a tutti i soggetti provenienti dalle altre regioni italiane e dall’estero, che si contraddistinguono per il forte legame e impatto sul territorio di appartenenza.

Tra i prodotti presentati in anteprima: le proposte di Maramao, start-up della Cooperativa sociale “Crescere insieme”: un progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) che accoglie adulti e minori non accompagnati in un’azienda agricola specializzata nella produzione e trasformazione di uva, nocciole, frutta secca e cereali, tipici dell’Alto Monferrato.

Uno degli appuntamenti di apertura della fiera sarà il convegno nazionale di Legambiente, dedicato alle Ecomafie nel Nord Italia a pochi mesi dell’approvazione della legge sugli eco reati.

Tra le novità di quest’anno a Fa’ la cosa giusta! Torino: la fiera ospiterà la quattordicesima edizione del festival Utopica, organizzato ogni anno dalle ACLI torinesi. Tra i molti appuntamenti in programma sono già confermati un seminario con il giornalista Domenico Quirico –caposervizio esteri e inviato speciale del quotidiano La Stampa- dedicato ai temi del conflitto e della pace globale e la presentazione del libro “Il cortile dietro le sbarre. Il mio oratorio al Ferrante Aporti”, sull’esperienza di don Domenico Ricca, sacerdote salesiano, da 35 anni cappellano dell’istituzione carceraria minorile torinese a cura dalla giornalista Marina Lomunno.

Molti i laboratori pratici che caratterizzeranno i due giorni di fiera. Ad esempio Fashion Reverse, un workshop di “lettura” delle etichette dei vestiti, organizzato da Sartoria Errante, insegnerà tutti i segreti per decifrarle, identificando la qualità del tessuto e (percentuale di filati naturali, artificiali, e loro tipologia), l’eticità della filiera produttiva (luogo di manifattura, condizioni e retribuzione della manodopera), i margini degli intermediari e le modalità con cui i marchi stabiliscono il prezzo di vendita al pubblico. Sartoria Errante condurrà anche un laboratorio di trasformazione dei capi: come rinnovare il proprio armadio senza buttare né acquistare nulla. I visitatori potranno portare i propri abiti e imparare a “Reinventarli”.

Assocanapa e Vivere Sostenibile Basso Piemonte organizzeranno un laboratorio-incontro sull’utilizzo della canapa in cucina e in campo tessile: solo due delle molte possibili applicazioni di questa coltura tipicamente piemontese, ad alto valore nutrizionale e con molteplici impieghi per la realizzazione di capi di abbigliamento e accessori.

L’Associazione Città incantate condurrà uno spazio di letture continue con i bambini e laboratori creativi gratuiti ispirati agli albi illustrati per bimbi di Terre di mezzo Editore. I piccoli potranno anche imparare ad andare in bici e a rispettare le regole della viabilità, sulla ciclopista “Bici e dintorni” organizzata da FIAB Torino.
FA’ LA COSA GIUSTA! TORINO
17-18 ottobre 2015
Pala Alpitour
Corso Sebastopoli 123 – Torino

Ingresso: 3 euro
Per i minori di 14 anni l’ingresso è gratuito

www.falacosagiusta.org/torino
torino@falacosagiusta.org

Commenti

 

Tags

,

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE