Cuneo: denunciate per furto due zingarelle

La Polizia di Stato di Cuneo, nella giornata di ieri, è intervenuta in questo capoluogo,perché alcuni cittadini avevano segnalato la porta di un appartamento del loro condominio aperta e avevano visto poco prima nell’atrio della casa due ragazzine allontanarsi frettolosamente.

Le Volanti intervenute sul posto appuravano che la porta d’ingresso dell’appartamento era stata visibilmente danneggiata e le stanze messe tutte a soqquadro. Le immediate ricerche consentivano di rintracciare alcuni minuti dopo, per le vie del capoluogo, due ragazzine di 15 e 13 anni, di origini rom che nei caratteri fisici e somatici rispondevano alla segnalazione.

Accompagnate in ufficio per gli accertamenti di rito, perché la più piccola era priva di documenti d’identità, i poliziotti nella borsetta della ragazzina più grande trovavano due grossi cacciaviti, delle schede plastificate e un pezzo di plastica riconducibile ad un contenitore di shampoo.

Le indagini, prontamente esperite dai poliziotti della Volante, hanno permesso di stabilire che le due adolescenti erano le autrici del furto perpetrato e segnalato precedentemente.

Le due, vista la loro giovane età, sono state denunciate a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Torino.

Allo stato sono in corso attive indagini per meglio comprendere le modalità di questo pendolarismo criminale e chi indirizza o costringe delle ragazze, anche poco meno che adolescenti, a perpetrare azioni predatorie.

Quanto accertato dalle Volanti – dice il signor Questore di Cuneo – è la prova che il furto in appartamento, nella maggior parte dei casi, è perpetrato da soggetti insospettabili. Plauso ai cittadini che hanno segnalato tempestivamente l’accaduto e che non si sono fatti ingannare dalla giovane età delle ladre e dal loro abbigliamento anonimo.

Commenti

 

Tags

, , , , ,

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE