Arrestano lo spacciatore, carabinieri applauditi

Movimentato arresto di uno spacciatore, tra chi cerca di impedire l’operazione e i residenti che ringraziano i carabinieri.

E’ accaduto ieri sera in Corso Giulio Cesare, all’interno dei giardini ex GFT. I carabinieri hanno arrestato uno spacciatore, marocchino di 33 anni, abitante a Rivalta di Torino (TO), per detenzione di 88 grammi di marijuana suddivisi in 10 involucri, pronti allo spaccio. E’ stata arrestata anche una ragazza, 28 anni, abitante a Torino, per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. La donna, assieme ad altri soggetti in corso d’identificazione, hanno cercato di impedire ai militari di controllare, perquisire e accompagnare in caserma il pusher.  La donna è stata bloccata e fatta salire sulla vettura di servizio.

La cronaca fornita dai carabinieri parla di circa dieci persone che hanno contestato il lavoro dei militari e hanno cercato di aprire le portiere delle macchine per permettere ai due fermati di scendere.

Dai balconi dei palazzi circostanti tuttavia è arrivato l’invito a non mollare: “E’ lui che spaccia. Portatelo via. Grazie per il vostro lavoro”, hanno gridato i residenti ai carabinieri. La partenze delle quattro autoradio di servizio intervenute sul posto per calmare gli animi e portare via i due fermati è stato salutato con un applauso da una decine di persone che si sono affacciate dai balconi.

QuotidianoPiemontese.it

Commenti

 

Tags

, , , ,

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE