Home / Sport /

Definite le formule di serie A e B

Definite le formule dei due massimi campionati di pallapugno: sia in serie A che in serie B sarà adottata la cosidetta Bresciano che – dopo la regular season a girone unico (11 squadre nella massima serie, 12 nei cadetti) – promuove ai play off le prime sei classificate, mentre le restanti vengono inserite nei play out. Alle semifinali accedono quindi le prime tre classificate dei play off, mentre la quarta semifinalista viene determinata a seguito degli spareggi (gara unica sul campo della miglior classificata) tra le ultime tre classificate dei play off e la prima classificata dei play out.

Entrambe i campionati prenderanno avvio nel fine settimana di Pasqua (4-5-6 aprile) e concluderanno la regular season a fine luglio. La prima gara ufficiale della stagione sarà sette giorni prima (sabato 28 marzo) con la Supercoppa che vedrà di fronte a Canale la Canalese di Campagno e l’Albese di Vacchetto.

In serie A, dove sono previste due retrocessioni, saranno al via Albese, A. Manzo, Canalese, Cortemilia, Imperiese, Merlese, Monferrina, Monticellese, Pro Spigno, Subalcuneo e Virtus Langhe.

In serie B, figurano Alta Langa, Bormidese, Bubbio, Caragliese, Castagnolese, Imperiese, Neivese, Pro Paschese, San Biagio, Ricca, Speb e Valle Arroscia: la prima classificata sarà promossa in serie A, l’ultima classificata verrà retrocessa in C1.

Per quanto riguarda la Coppa Italia, in serie A le prime otto classificate al termine del girone di andata della prima fase di campionato accederanno ai quarti di finale, con gare ‘secche’ sul campo della miglior classificata; in serie B, invece, accedono direttamente alla finalissima le prime due classificate al termine della regular season. Tutte le finali di Coppa Italia verranno disputate quest’anno a Villanova Mondovì, nell’ultimo fine settimana di agosto.

Commenti

 

Tags

, , , ,

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE