Home / Sport /

Nel cuore della Fiera c’è la 5a Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba

L’affascinante gara podistica sui 42,195 km è inserita nel cartellone della 84a Fiera Internazionale del Tartufo Bianco, che si svolge ad Alba dal 11 ottobre al 16 novembre ed è famosa in tutto il mondo. Sarà  un grande e prestigioso evento sportivo, tra Alba, Barbaresco, Neive e Treiso che pone in evidenza le caratteristiche turistiche, enogastronomiche e culturali di un territorio davvero speciale. Sport, Barbaresco, Tartufi, Cantine, Vigne, Colline.
Per ottocento partecipanti, pranzo Piemonte in Tavola al Palamarathon e ingresso ai padiglioni della Fiera gratuiti.

click.jpg

16 ottobre 2014, Alba –  Nel cuore della 84a Fiera Internazionale del Tartufo Bianco, ad Alba dal 11 ottobre al 16 novembre, ci sarà domenica 2 novembre 2014 la 5a edizione dell’ Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba, la prestigiosa gara sulla impegnativa ma affascinante distanza di km. 42,195. Contemporaneamente si disputerà anche una gara sulla distanza ridotta di 21 Km. e per i non agonisti, una facile camminata di 10 km.
L’evento, che attraverserà le spettacolari colline autunnali delle Langhe nei comuni di Alba, Barbaresco, Neive e Treiso, oltre all’interessantissimo aspetto agonistico, non mancherà di sottolineare gli aspetti turistici, enogastronomici e culturali.

Verrà infatti offerto ai partecipanti un pranzo completo, chiamato Piemonte in Tavola, un mix di eccellenze gastronomiche, con prelibatezze locali accompagnate da vini di prima scelta, il tutto preparato da Cantamessa Catering, la cui cucina è già stata apprezzata nelle precedenti edizioni.

Questo il menu':
Battuta di Fassone
Tortino di cardi con colata di acciughe
Ravioli al plin sugo di arrosto
Bocconcini al barbaresco con purè
Torta di nocciole di Langa con crema di zabajone
Caffè Americano

Selezione di vini rossi a cura del Consorzio Tutela Barbaresco, cantine Marco Vittorio Adriano e Produttori del Barbaresco

01258578-d53a-45f6-89c3-ddc424b23431.jpg

98b9e147-f518-460c-bda3-a93c3aba7614.jpg

Il pranzo sarà servito da camerieri ai tavoli in stoviglie tradizionali all’interno del Palamarathon con ben 800 posti a sedere. Piemonte in tavola sarà anche l’occasione di ritrovo e di festa per i quasi 200 volontari che con il loro lavoro renderanno possibile lo svolgersi della manifestazione.
Annessi al Palamarathon tutti i servizi per gli atleti: parcheggi gratuiti, spogliatoi, docce, massaggi gratuiti, fotoservice e video, premiazioni finali.
Oltre alla bottiglia di vino in ogni pacco gara, (che contiene tra l’altro una maglia tecnica di alta qualità) ed agli abbondanti premi in magnum e bottiglie di prezioso Barbaresco per i vincitori assoluti e di categoria, ci saranno altri graditissimi regali culinari fatti ai partecipanti grazie al sorteggio che sarà effettuato tra i presenti al termine delle premiazioni: Gran Premio Morra Tartufi, un prezioso tartufo bianco d’Alba tra gli iscritti alla mezza e alla maratona e Gran Premio Barbaresco Enoteca Regionale, 4 magnum e 2 bottiglie di Barbaresco tra tutti gli iscritti alla maratona.

Nel pacco gara, gli atleti troveranno uno “Speciale Fiera” realizzato dalla Gazzetta d’Alba che contiene a pagina 9 il buono d’ingresso per accedere gratuitamente ai padiglioni della Fiera ubicata nel centro storico di Alba (Cortile della Maddalena). Il Presidente della Fiera Antonio Degiacomi, rivolge un saluto di benvenuto agli atleti e li invita a non mancare la visita al grandeMercato del Tartufo Bianco d’Alba.

Le adesioni alla Maratona e alla Mezza, già giunte da tutta Italia e anche dall’estero, sono tuttora aperte. Per la camminata invece i posti sono quasi esauriti.

Commenti

 

Tags

, , , ,

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE