160mila a far pipì nei fiumi

E’ incredibile ma è tutto vero! A Cuneo, per un mese, le fogne finiranno direttamente nei fiumi! Il vecchio depuratore delle acque fognarie di Cuneo dell’Acda, a Basse di San Sebastiano, deve essere adeguato alle nuove normative europee. I lavori dureranno circa un mese e in questo lasso di tempi tutte le acque fognarie verranno riversate direttamente nei fiumi. Il vecchio depuratore, dopo 30 anni di attività ha bisogno di lavori di adeguamento e pare che non ci sia altra soluzione alternativa.

Pare che la città famosa per aver “aggiustato quella del burro” (come si sente ancora dire a teatro) non sia in grado di trovare una soluzione a questo problema. Così i torrenti Gesso, Maira, Vermenagna, Grana e il fiume Stura, di conseguenza Tanaro e  Po riceveranno senza filtro gli scarichi dei servizi igienici e lavandini di case, scuole e industrie.

Per comprendere meglio l’entità della situazione basta pensare che stiamo parlando di 160 mila abitanti di Cuneo e 16 centri dell’hinterland che getteranno gli scarichi direttamente nei fiumi.

Tutto ovviamente autorizzato dagli enti preposti alla tutela dell’ambiente.

Commenti

 

Tags

, , ,

ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE